Età pensionabile a partire dal 2024: chi potrà smettere di lavorare

La Riforma dell’età pensionabile è uno dei pilastri del progetto economico del Governo Meloni, cosa cambia per il 2023 e il 2024

Il Governo e la maggioranza usciti dalle urne dello scorso settembre hanno nel programma due progetti fondamentale importanza per il Paese. Due progetti che, nelle intenzioni del Presidente del Consiglio Giorgia Meloni, devono fungere da volano per l’economia. In primo luogo, per uscire dalla crisi ed in seconda analisi per creare sviluppo e stabilizzare i conti dello Stato.

Età pensionabile 2024 coppia di pensionati - vostrisoldi.it 20230602
Età pensionabile 2024: coppia di pensionati (Foto Canva – vostrisoldi.it)

Il primo progetto è la Riforma fiscale. Un progetto da realizzare per step che passa dall’estensione della flat tax, dall’eliminazione, il più ampia possibile, del cuneo fiscale e dalla rottamazione delle cartelle esattoriali. Una volta consolidate queste attività il passaggio successivo è quello di agire sugli scaglioni Irpef. Il secondo progetto è la Grande Riforma delle Pensioni. Un progetto non rinviabile, considerato il tasso di natalità prossimo allo zero, l’invecchiamento della popolazione e lo squilibrio nei conti dell’INPS.

Età pensionabile 2024, da Opzione Donna a quota 103: le novità

Ma mentre nella prima riforma il percorso è tracciato, nel secondo caso siamo ancora in fase di preparazione. Non a caso nella prima manovra di bilancio del Governo è stato avocato all’esecutivo, con legge delega, il progetto complessivo. Del resto, l’ultima vera riforma in materia risale al 2011, la Riforma Fornero e da allora sono state apportate solo correzioni parziali e a tempo come l’Ape Sociale, Opzione Donna e Quota 100.

Età pensionabile 2024 opzione donna - vostrisoldi.it 20230602
Età pensionabile 2024: opzione donna (Foto Canva – vostrisoldi.it)

Ma il futuro è dietro l’angolo e si chiama Piano Calderone, dal nome del Ministro del Lavoro. Un piano già entrato in fase di confronto con le parti sociali. Piano, peraltro, già portato in audizione al Senato e basato su due punti forti. Chiudere in via definitiva della stagione delle Quote e degli scaloni e al tempo stesso dare fiato allo sviluppo delle pensioni integrative. Questo secondo passaggio da realizzare con incentivi al versamento del Trattamento di Fine Rapporto nei fondi pensione.

Età pensionabile 2024 pensionati - vostrisoldi.it 20230602
Età pensionabile 2024: pensionati (Foto Canva – vostrisoldi.it)

Ma il Piano Calderone è un piano di lungo periodo con effetti visibili tra il 2027 ed il 2030. Cosa accade nel frattempo? Accade che si prosegue con i piccoli passi ed in particolare, per quello che attiene il biennio 2023-2024, con la conferma di Quota 103. Quota che scade il 31/12/2023 ma che sarà certamente confermata. Parliamo della possibilità di adire al trattamento pensionistico INPS determinando una somma, tra età e contributi versati, di 103. La quota minima è 62 anni (e quindi 41 anni di contributi) ovviamente a scalare, 63 anni di età e 40 di contributi, 64/39 e così via fino a 67/36. Resta intatto, al momento, il tema del minimo contributivo che resta fermo, fino al 2024 incluso, a 20 anni di versamenti con 67 di età

Impostazioni privacy