Vaglia postale: cos’è e come rintracciarlo in poche mosse

Rintracciare un vaglia postale può essere molto utile data l’importanza dello strumento e l’uso diffuso

Vaglia postale (Canva)

La circolazione del danaro oggi è agevolata da una serie di strumenti. Tuttavia, per coloro che fossero poco aggiornati sugli strumenti di oggi o semplicemente privi di un conto corrente esiste un modo semplice, affidabile e sempre in vigore nonostante sia datato per far circolare il danaro. Si tratta del vaglia postale, uno strumento messo a disposizione da Poste Italiane per inviare danaro in Italia o all’estero recandosi semplicemente presso uno dei tantissimi gli uffici postali presenti sul territorio.

Vaglia postali, come eseguire il tracciamento

Vaglia postale (Canva)

Poste Italiane continua il suo processo di crescita senza tuttavia abbandonare i prodotti e i servizi tradizionali. Infatti, Poste Italiane conferma di essere un riferimento per una determinata fascia della popolazione e a questa rivolge ancora tanti strumenti e servizi tradizionali e tra questi, c’è anche il vaglia postale.

E’ possibile tracciare il percorso di un vaglia postale in modo da poter capire quando sarà accessibile al destinatario. Il servizio attraverso il quale si può tracciare si chiama tracking. Il servizio reso da Poste Italiane parte da un riferimento, il numero di tracking che si ottiene sulla ricevuta una volta effettuato un vaglia postale. Si parte proprio dal numero di tracking per tracciare il vaglia.

I passaggi da fare sono i seguenti:  Chiamare il numero verde 803.160 di Poste Italiane, che offre il servizio di rintracciabilità tutti i giorni, 24 ore su 24;  Al numero verde sarà chiesto di indicare il numero di tracking. Una volta comunicato sarà possibile istantaneamente conoscere l’ubicazione attuale del denaro e verificarne la consegna. I vaglia possono essere rintracciati sia dal destinatario che dal mittente.

In caso di richiesta del destinatario questi dovrà farsi indicare dal mittente il numero di tracking. Esiste una tempistica di consegna del vaglia che varia in base al tipo: I vaglia ordinari e quelli circolari, possono essere riscossi entro un periodo di 2 anni dalla data di emissione. I vaglia postali veloci, invece, hanno un periodo di giacenza ridotta. Infatti, questi restano in deposito per soli trenta giorni.

 

Impostazioni privacy