Saldi estivi 2023: tutte le date da segnarsi per approfittare degli sconti

Saldi estivi 2023, stabilito in calendario: come sempre le settimane dei prezzi ribassati non sono uguali in tutte le Regioni

I saldi estivi sono in arrivo ed è un’occasione che non bisogna farsi sfuggire. La crisi inflazionistica continua a tallonare gli italiani i prezzi di qualsiasi prodotto, soprattutto dei beni di prima necessità, sono schizzati alle stelle. Un motivo in più per fare compre nel periodo indicato.

Saldi 2023
Saldi 2023, il calendario delle Regioni (foto Canva) – Vostrisoldi.it

Ma a prescindere dallo stato economico del Paese, le settimane dove i commercianti per legge sono obbligati ad abbassare i prezzi (dimostrandolo) sono sempre ben attesi. Piacciono non solo a chi fa dello stile una propria caratteristica ma anche a chi, per necessità, compra nelle settimane degli sconti.

Saldi estivi 2023: il calendario

Da più di quarant’anni per due volte all’anno, in inverno e in estate, si organizzano i saldi. Il periodo però non è uguale in tutto il territorio nazionale. Infatti i giorni dove è possibile comprare capi d’abbigliamento a cifre scontate (per circa due mese), variano in base alla Regione o Provincia Autonoma.

Saldi 2023
Saldi (foto Adobe) – Vostrisoldi.it

Vediamo qual è il calendario dell’estate 2023. La Conferenza dei presidenti delle Regioni e delle Province autonome ha stabilito l’inizio dei saldi al 6 luglio 2023. Ricordiamo che le date ufficiali sono comunque indicative per le varie Regioni, lasciando un margine di autonomia, soprattutto per l’ultimo giorno.

Ad eccezione delle Province Autonome, la data di inizio è pressoché uguale per tutte le Regioni. In pochi casi è differente l’ultimo giorno. Di seguito il calendario con gli enti in ordine alfabetico:

Abruzzo 6 luglio – 31 agosto;

Basilicata 6 luglio – 2 settembre

Calabria 6 luglio – 30 agosto

Campania 6 luglio – 30 agosto

Emilia-Romagna 6 luglio – 31 agosto

Lazio 6 luglio – 16 agosto;

Liguria 6 luglio – 16 agosto;

Lombardia 6 luglio – 30 agosto;

Marche 6 luglio – 31 agosto;

Molise 6 luglio – 31 agosto;

Piemonte 6 luglio – 31 agosto;

Provincia autonoma di Bolzano 14 luglio – 11 agosto;

Provincia autonoma di Trento, i commercianti possono scegliere liberamente purché si rispetti la durata massima di 60 giorni;

Puglia 6 luglio – 15 settembre;

Sardegna 6 luglio – 30 agosto;

Sicilia 6 luglio – 15 settembre;

Toscana 6 luglio – 31 agosto;

Umbria 6 luglio – 31 agosto;

Val d’Aosta 6 luglio – 30 settembre;

Veneto 6 luglio – 31 agosto.

La Confcommercio ha pubblicato una guida sui saldi. Infatti non tutti i consumatori sanno bene cosa sono, quali sono le regole e, ad esempio, qual è la differenza tra saldi, vendite di liquidazione e promozionali.